AGnese Bertello

Workshop Ricostruzione Camerino

13/07/2017
di Agnese Bertello
Mario Cucinella Architects e School of Sustainability sono stati chiamati dal Commissario per la Ricostruzione, Vasco Errani, e dal sindaco...
Mario Cucinella Architects e School of Sustainability sono stati chiamati dal Commissario per la Ricostruzione, Vasco Errani, e dal sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui, a elaborare delle linee guida strategiche per la ricostruzione di Camerino dopo il terremoto del 2016. Alla base del progetto Workshop Ricostruzione Camerino, l’idea che la ricostruzione possa rivelarsi un’occasione di... Read more »

Mario Cucinella Architects e School of Sustainability sono stati chiamati dal Commissario per la Ricostruzione, Vasco Errani, e dal sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui, a elaborare delle linee guida strategiche per la ricostruzione di Camerino dopo il terremoto del 2016. Alla base del progetto Workshop Ricostruzione Camerino, l’idea che la ricostruzione possa rivelarsi un’occasione di rilancio, di sviluppo e crescita, per fare meglio e non semplicemente tornare a “com’era prima”.
Questa strategia poggia anche sulla necessità di coinvolgere in maniera concreta gli abitanti di cittadini, chiamandoli a prendere parte a un percorso di vera co-progettazione che ridefinisca il futuro della città.

Ascolto Attivo ha lavorato insieme al team di progetto mettendo a punto e coordinando 4 laboratori che hanno consentito di elaborare una vision condivisa da parte degli abitanti per il futuro della città, di ragionare concretamente sugli interventi organici, sull’intera città, e specifici di ogni porzione di essa (unità urbana), puntando a creare dei gruppi di lavoro operativi, composti da abitanti e tecnici, concretamente impegnati nel portare avanti il progetto della ricostruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso per facilitatori in Sardegna

26/04/2017
di Agnese Bertello
Ascolto Attivo va in tournée in terra sarda.  Da luglio 2017 a novembre 2017, presso la Casa per la Pace...
Ascolto Attivo va in tournée in terra sarda.  Da luglio 2017 a novembre 2017, presso la Casa per la Pace di Ghilarza (OR), si terrà il Corso per facilitatori. Si tratta di 5 appuntamenti residenziali, dal venerdì pomeriggio alla domenica mattina, in cui approfondiremo tecniche, metodi, esperienze di facilitazione, gestione creativa dei conflitti, progettazione partecipata.... Read more »

Ascolto Attivo va in tournée in terra sarda. 
Da luglio 2017 a novembre 2017, presso la Casa per la Pace di Ghilarza (OR), si terrà il Corso per facilitatori. Si tratta di 5 appuntamenti residenziali, dal venerdì pomeriggio alla domenica mattina, in cui approfondiremo tecniche, metodi, esperienze di facilitazione, gestione creativa dei conflitti, progettazione partecipata.
L’obiettivo è creare una rete di facilitatori, di leader facilitativi, capaci di sostenere la crescita delle comunità territoriali, nella loro specificità, favorendo innovazione sociale e culturale.

L’intero corso costa 650 euro, comprensivi di alloggio. I singoli appuntamenti invece costano 2oo euro.
Per maggiori informazioni e iscrizioni: tinafadda@tiscali.it

Scarica la locandina

 

 

I commenti sono chiusi.

Gestione creativa dei conflitti e didattica laboratoriale

21/04/2017
di Agnese Bertello
Tornano i seminari rivolti agli insegnanti in collaborazione con l’associazione Paesaggi Educativi. Dal 18 al 21 luglio 2017 saremo a...
Tornano i seminari rivolti agli insegnanti in collaborazione con l’associazione Paesaggi Educativi. Dal 18 al 21 luglio 2017 saremo a San Giovanni in Galilea per 4 giorni intensi di lavoro insieme con Gabriella Giornelli, Susan George e Alessandra Zagli. Programma Martedì 18 luglio (pomeriggio) e mercoledì 19 luglio Fare rabdomanzia ovunque attraverso la Teoria U e... Read more »

Tornano i seminari rivolti agli insegnanti in collaborazione con l’associazione Paesaggi Educativi.
Dal 18 al 21 luglio 2017 saremo a San Giovanni in Galilea per 4 giorni intensi di lavoro insieme con Gabriella Giornelli, Susan George e Alessandra Zagli.

Programma

Martedì 18 luglio (pomeriggio) e mercoledì 19 luglio
Fare rabdomanzia ovunque attraverso la Teoria U e il Social Presencing Theatre Susan George (AIP2), Alessandra Zagli (Lama Development and Cooperation Agency)

Giovedì 20 luglio
L’insegnante mediatore: esperienze a scuola di facilitazione degli apprendimenti e delle
relazioni
Gabriella Giornelli (Paesaggi Educativi)

Venerdì 21 luglio
Esperienze di facilitazione e mediazione in contesti multiparte
Agnese Bertello e Marianella Sclavi (Ascolto Attivo)

Sabato 22 luglio (mattina)
Gestione dei conflitti e humor
Marianella Sclavi (Ascolto Attivo)

Pacchetti
18 – 19 luglio: 100€ 20 luglio: 50€
21 luglio: 50€
22 luglio: 30€
18 – 22 luglio: 180€

Iscrizioni
lellagiornelli@alice.it; abazzocchi@alice.it.
Pernottamento e pasti: nel paese di San Giovanni in Galilea e nei dintorni si trova possibilità di vitto e alloggio a basso costo.

Scarica la presentazione e il modulo d’iscrizione

I commenti sono chiusi.

URBACT 2nd Chance – Napoli

11/04/2017
di Agnese Bertello
Nel maggio 2016, la Commissione Europea ha annunciato l’ammissione alla seconda fase del Progetto “2nd Chance – Waking up the...
Nel maggio 2016, la Commissione Europea ha annunciato l’ammissione alla seconda fase del Progetto “2nd Chance – Waking up the sleeping giants”, nell’ambito del programma internazionale URBACT III, coordinato dall’Assessorato alle politiche urbane ed urbanistica del Comune di Napoli. Nell’ambito del programma, di cui Napoli è città capofila, sono coinvolte le seguenti città partner: Liverpool... Read more »

Nel maggio 2016, la Commissione Europea ha annunciato l’ammissione alla seconda fase del Progetto “2nd Chance – Waking up the sleeping giants”, nell’ambito del programma internazionale URBACT III, coordinato dall’Assessorato alle politiche urbane ed urbanistica del Comune di Napoli.

Nell’ambito del programma, di cui Napoli è città capofila, sono coinvolte le seguenti città partner: Liverpool (Regno Unito), Lublino (Polonia), Maribor (Slovenia), Brussel (Belgio), Caen (Francia), Chemnitz (Germania), Gijon (Spagna), Liverpool (Regno Unito), Lublino (Polonia), Maribor (Slovenia), Agenzia per lo Sviluppo della Città di Dubrovnik (D.U.R.A. – Croazia), Università di Genova (Italia), Società di riqualificazione urbana Porto Vivo di Porto (PV PORTO VIVO SRU – Portogallo). Questa rete di città europee ha l’obiettivo di confrontarsi sul tema della riqualificazione e del riuso dei grandi immobili abbandonati o parzialmente utilizzati ed elaborare, tramite laboratori di urbanistica partecipata in ogni città, strategie e piani di azione locale.

Il Comune di Napoli ha scelto di focalizzare l’elaborazione del Local Action Plan del progetto “2nd Chance” sul recupero e la rifunzionalizzazione del complesso della Ss. Trinità delle Monache (ex Ospedale Militare), nell’ottica di una rigenerazione urbana con riferimento al contesto territoriale in cui esso è inserito (Quartieri Spagnoli e Montesanto) e attraverso un processo partecipativo che coinvolga gli attori locali interessati. Tale attività dovrà concludersi entro Dicembre 2017.

Ascolto Attivo è tra gli esperti coinvolti per la conduzione del percorso di progettazione partecipata. In particolare, Ascolto Attivo curerà il laboratorio di visioning su Futuri Possibili, l’Open Space Technology e il laboratorio di confronto creativo successivo. A questi laboratori, sono affiancati dei momenti formativi su ascolto attivo, gestione creativa dei conflitti, leadership facilitativa rivolti a tutti i cittadini interessati.

I commenti sono chiusi.

Dopo le mafie

11/04/2017
di Agnese Bertello
L’Associazione Circola, di cui Ascolto Attivo è tra i soci fondatori, promuove il progetto Dopo le mafie, per la valorizzazione...
L’Associazione Circola, di cui Ascolto Attivo è tra i soci fondatori, promuove il progetto Dopo le mafie, per la valorizzazione e la gestione partecipata dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Il progetto prevede l’affiancamento dei Comuni che aderiscono in diversi modi: un affiancamento tecnico-giuridico, curato da un team di avvocati e notai, per sbrogliare la... Read more »

L’Associazione Circola, di cui Ascolto Attivo è tra i soci fondatori, promuove il progetto Dopo le mafie, per la valorizzazione e la gestione partecipata dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Il progetto prevede l’affiancamento dei Comuni che aderiscono in diversi modi: un affiancamento tecnico-giuridico, curato da un team di avvocati e notai, per sbrogliare la matassa spesso ingarbugliata che impedisce che questi beni tornino alla comunità, ma anche la creazione e il coordinamento di un percorso di progettazione partecipata che coinvolga l’intera cittadinanza e porti a elaborare una proposta di riutilizzo del bene confiscato. Il progetto prevede anche un coinvolgimento concreto delle scuole e delle biblioteche del territorio, intese come hub culturale, promotori di una nuova cultura della cittadinanza e della legalità.
Ascolto Attivo cura in particolare questa fase del progetto. Il progetto riguarda i comuni di Rozzano, Rho e Milano. 

Nel mese di febbraio si è avviato il percorso È tutta un’altra storia per il recupero della villa di via Molise a Rozzano. Il percorso si snoderà attraverso diverse fasi: ascolto del territorio, esplorazione delle esperienze, raccolta delle proposte, co-progettazione dello spazio. A fine ottobre 2017, i partecipanti al percorso consegneranno all’amministrazione la Proposta che sarà stata messa a punto grazie alla creatività e alle competenze di tutti.

 

I commenti sono chiusi.