AGnese Bertello

La città partecipata

04/04/2018
di Agnese Bertello
Il Sistema Bibliotecario Milanese lancia “Tempo di Legalità in Biblioteca”, una due mesi dedicata ad incontri, dibattiti, presentazioni di libri...
Il Sistema Bibliotecario Milanese lancia “Tempo di Legalità in Biblioteca”, una due mesi dedicata ad incontri, dibattiti, presentazioni di libri che indagano a tutto tondo il tema della legalità. L’iniziativa nasce all’interno di “Dopo le mafie. Progetto per la valorizzazione e il recupero partecipato dei beni confiscati alla criminalità” promosso e organizzato dall’Associazione Circola, di cui Ascolto... Read more »

Il Sistema Bibliotecario Milanese lancia “Tempo di Legalità in Biblioteca”, una due mesi dedicata ad incontri, dibattiti, presentazioni di libri che indagano a tutto tondo il tema della legalità. L’iniziativa nasce all’interno di “Dopo le mafie. Progetto per la valorizzazione e il recupero partecipato dei beni confiscati alla criminalità” promosso e organizzato dall’Associazione Circola, di cui Ascolto Attivo è socio fondatore.

Nell’ambito di questo ciclo di iniziative, il 17 aprile alle ore 17,00 alla Biblioteca Valvassori Peroni, si terrà l’incontro “La città partecipata” con Marianella Sclavi, Lorenzo Lipparini, assessore alla Partecipazione del Comune di Milano, e Adriano Paolella.

L’incontro parte da due libri appena usciti “Le nostre città: dalla corruzione alla democrazia partecipata”, curato da Marianella Sclavi, e “Partecipare l’architettura” di Adriano Paolella.

“Le nostre città: dalla corruzione alla democrazia partecipata” è la nuova edizione del libro di Susan Podziba, “Chelsea Story”. L’edizione originale è qui arricchita con contributi firmati da esperti di facilitazione e progettazione partecipata per raccontare esperienze recenti di progettazione partecipata e il modo in cui incidono sul volto delle città, sui processi decisionali, sulla qualità della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verso via Espinasse

12/04/2018
di Agnese Bertello
Il progetto “Dopo le mafie”, promosso e gestito dall’Associazione Circola – Cultura, Diritti, Idee in movimento, di cui Ascolto Attivo...
Il progetto “Dopo le mafie”, promosso e gestito dall’Associazione Circola – Cultura, Diritti, Idee in movimento, di cui Ascolto Attivo è socio fondatore, arriva a Milano. Il 16 aprile, alle ore 14.30, nel CAM di via Lessona, raccontiamo l’esperienza nei comuni della provincia di Milano – Rozzano, Rho e Pero – dove il progetto è... Read more »

Il progetto “Dopo le mafie”, promosso e gestito dall’Associazione Circola – Cultura, Diritti, Idee in movimento, di cui Ascolto Attivo è socio fondatore, arriva a Milano. Il 16 aprile, alle ore 14.30, nel CAM di via Lessona, raccontiamo l’esperienza nei comuni della provincia di Milano – Rozzano, Rho e Pero – dove il progetto è già in fase avanzata, e mettiamo le basi per il percorso che sta partendo a Milano dove lavoreremo su un piccolo appartamento all’interno di un condominio in viale Espinasse 106.
All’incontro parteciperanno i protagonisti di questi progetti – rappresentanti delle istituzioni, dei cittadini, delle scuole e delle biblioteche coinvolte -, così come i protagonisti di esperienze analoghe, sviluppate in altre parti del nostro territorio. Con loro, Lorenzo Lipparini, Assessore alla partecipazione del Comune di Milano, e Simone Zambelli, Presidente del Municipio 8 del Comune di Milano.

 

 
30411799_2029975373988675_6880471826472894464_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arcipelago Italia

02/03/2018
di Agnese Bertello
Ascolto Attivo fa parte del team interdisciplinare chiamato da Mario Cucinella, curatore del Padiglione Italia alla 16. Mostra internazionale di...
Ascolto Attivo fa parte del team interdisciplinare chiamato da Mario Cucinella, curatore del Padiglione Italia alla 16. Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia per lavorare al progetto “Arcipelago Italia. Progetti per il futuro dei territori interni del Paese”. Arcipelago Italia propone 5 interventi in 5 aree strategiche interne del nostro paese: Gibellina e il Belice, Camerino e... Read more »

Ascolto Attivo fa parte del team interdisciplinare chiamato da Mario Cucinella, curatore del Padiglione Italia alla 16. Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia per lavorare al progetto “Arcipelago Italia. Progetti per il futuro dei territori interni del Paese”.

Arcipelago Italia propone 5 interventi in 5 aree strategiche interne del nostro paese: Gibellina e il Belice, Camerino e il cratere del terremoto 2016, Ottana e la Barbagia, l’Appennino tosco-emiliano e le foreste casentinesi, Matera e la Valle del Basento. 

In tutte queste aree, un team multidisciplinare, composto da architetti, urbanisti, esperti di progettazione partecipata, fotografi, registi, ed esperti di varie altre discipline, ha lavorato alla realizzazione di progetti sperimentali, pensati come potenziali occasioni di crescita e sviluppo per i territori.

Questi progetti vogliono proporre una nuova modalità di intervento che ha nel dialogo con il territorio uno degli aspetti fondamentali. Quello che si propone è un’architettura che ascolta e progetta insieme con le comunità a partire dai bisogni che questa esprime.

In collaborazione con lo staff del curatore, Ascolto Attivo ha curato i laboratori partecipati di ascolto del territorio condotti in tutte le cinque  aree, avviando in ciascuna un processo specifico. Le attività condotte saranno presentate durante la 16. Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (dal 26 maggio al 25 novembre 2018) con video, pubblicazioni e materiali illustrativi.

Didascalie foto
Locandina dell’attività di partecipazione a Garaguso Scalo, Matera, 03-04/02/2018
Locandina dell’attività di partecipazione a Poppi, Appennino Tosco-emiliano, 27/01/2018

Attività di partecipazione a Gibellina Nuova, Trapani 14/01/2018: L’artista Hu-Be all’interno del Teatro di Consagra a lavoro per la creazione dell’opera d’arte che racconta le storie degli abitanti di Gibellina nuova– staff Mario Cucinella

Attività di partecipazione a Gibellina Nuova, Trapani 14/01/2018: Gli abitanti di Gibellina nuova entrano per la prima volta all’interno del Teatro di Consagra ammirando l’opera d’arte di Hu-Be ed i video delle loro interviste – staff Mario Cucinella

Attività di partecipazione a Gibellina Nuova, Trapani 14/01/2018: Mario Cucinella ed il Team a lavoro all’interno del Teatro di Consagra – staff Mario Cucinella 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16. Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia

21/02/2018
di Agnese Bertello
Ascolto Attivo è parte del team interdisciplinare coordinato da Mario Cucinella per il Padiglione Italia alla 16. Mostra internazionale di...
Ascolto Attivo è parte del team interdisciplinare coordinato da Mario Cucinella per il Padiglione Italia alla 16. Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia Il progetto Arcipelago Italia lavora su 5 aree interne del nostro paese: il Belice, con Gibellina; la Barbagia, con Ottana; Camerino e il cratere del sisma del 2016; Matera e la... Read more »

Ascolto Attivo è parte del team interdisciplinare coordinato da Mario Cucinella per il Padiglione Italia alla 16. Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia
Il progetto Arcipelago Italia lavora su 5 aree interne del nostro paese: il Belice, con Gibellina; la Barbagia, con Ottana; Camerino e il cratere del sisma del 2016; Matera e la valle del Basento; l’Appennino tosco-emiliano e la foresta casentinese. Si tratta di aree meravigliose, di incredibili potenzialità, ma al di fuori delle traiettorie di sviluppo comuni.

In che modo l’architettura può oggi cercare di avviare dinamiche diverse, rilanciare una crescita che sia sostenibile e che scongiuri l’abbandono del territorio? Questa è la domanda essenziale cui i cinque progetti architettonici cercano di rispondere. Per farlo, il primo passo è stato il confronto e il dialogo con le comunità che vivono in quelle aree per ascoltare esigenze, bisogni, desideri, intercettare competenze e sostenere le potenzialità che sono presenti.

Ascolto Attivo ha curato i momenti di confronto e dialogo che si sono svolti in tutti e cinque i territori, creando in ciascuno di questi un’iniziativa ad hoc. Si tratta dell’avvio di un percorso partecipato, tutto da sviluppare, di un fondamentale momento di ascolto e condivisione che ha consentito agli architetti di raccogliere davvero i bisogni di chi in quel territorio vive.

Segui la Biennale su:
www.arcipelagoitalia.it

https://www.facebook.com/arcipelagoitalia2018

 

IMG_5412

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *