AGnese Bertello

Biopiattaforma lab

11/02/2019
di Agnese Bertello
Agnese Bertello ha ideato e condotto per Nimby Forum il percorso partecipativo “Biopiattaformalab”. Il percorso, voluto dai Comuni di Sesto San...
Agnese Bertello ha ideato e condotto per Nimby Forum il percorso partecipativo “Biopiattaformalab”. Il percorso, voluto dai Comuni di Sesto San Giovanni, Cologno Monzese, Cormano, Pioltello e Segrate, e realizzato da Gruppo CAP e da Core, ha riguardato il progetto preliminare per la riconversione dell’attuale termovalorizzatore, che tratta rifiuti indifferenziati, in una biopiattaforma dedicata all’energia circolare, creando... Read more »

Agnese Bertello ha ideato e condotto per Nimby Forum il percorso partecipativo “Biopiattaformalab”.
Il percorso, voluto dai Comuni di Sesto San Giovanni, Cologno Monzese, Cormano, Pioltello e Segrate, e realizzato da Gruppo CAP e da Core, ha riguardato il progetto preliminare per la riconversione dell’attuale termovalorizzatore, che tratta rifiuti indifferenziati, in una biopiattaforma dedicata all’energia circolare, creando una sinergia innovativa tra il trattamento dei fanghi da depurazione e il trattamento della FORSU prodotta nei territori interessati.

L’obiettivo del percorso partecipativo è informare in maniera chiara e completa in merito al progetto; confrontarsi in maniera aperta e trasparente con il territorio, analizzando ragioni, caratteristiche, impatti e ricadute del progetto stesso; migliorare e arricchire il progetto, adattandolo al meglio al contesto in cui verrebbe realizzato.

Il percorso è ispirato nei suoi principi e nella sua organizzazione al Débat Public: il percorso infatti è stato condotto da un soggetto terzo rispetto a tutte le parti, autonomo nella scelta delle modalità di conduzione del processo, così come e nella rielaborazione finale del quadro delle opinioni e delle proposte emerse.

Completezza e trasparenza delle informazioni, rispetto e ascolto reciproco, approfondimento e indagine della complessità sono i principi cui il percorso si ispira.

Il percorso è articolato attraverso 5 diversi appuntamenti:

  • 1 incontro di presentazione delle caratteristiche generali del progetto,
  • 3 laboratori tematici dedicati ad approfondire aspetti specifici del progetto,
  • 1 incontro di chiusura in cui sarà presentato il documento di sintesi prodotto dalla coordinatrice.

I laboratori tematici sono stati dedicati rispettivamente agli aspetti strategici ed economici, agli aspetti ambientali e alle scelte tecnologiche, ai controlli e alle compensazioni. I laboratori hanno visto la partecipazione di esperti terzi, invitati da CAP.
L’ultimo incontro è stato dedicato alla presentazione pubblica della Relazione finale della coordinatrice che ha evidenziato i punti di vista e le richieste emerse: a queste i proponenti sono chiamati a dare risposta formalmente.

Sul sito del percorso sono disponibili tutti i documenti tecnici relativi al progetto, i report dei singoli incontri, le presentazioni proposte.

Hanno facilitato i tavoli di lavoro: Cristina Rago, Francesca Schirillo, Andrea Michielon.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Impianti di compostaggio, ciclo dei rifiuti e autentica partecipazione

21/12/2018
di Agnese Bertello
Il 12 gennaio 2019, dalle ore 11.00, presso Auxilium  – Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione, si terrà la mostra “Impianti...
Il 12 gennaio 2019, dalle ore 11.00, presso Auxilium  – Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione, si terrà la mostra “Impianti di compostaggio, ciclo dei rifiuti e autentica partecipazione”. La mostra sarà aperta al pubblico dalle ore 11.00 alle ore 20,30. Alle ore 17,30 avrà luogo la visita guidata e discussione finale con i protagonisti del... Read more »

Il 12 gennaio 2019, dalle ore 11.00, presso Auxilium  – Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione, si terrà la mostra “Impianti di compostaggio, ciclo dei rifiuti e autentica partecipazione”.

La mostra sarà aperta al pubblico dalle ore 11.00 alle ore 20,30. Alle ore 17,30 avrà luogo la visita guidata e discussione finale con i protagonisti del percorso: abitanti, esperti, rappresentanti dei municipi e del comune, rappresentanti di AMA

I contenuti di questa mostra sono stati pensati e realizzati con il contributo di tutti coloro che hanno seguito il percorso partecipativo (iniziato a settembre 2018) per i progetti per gli impianti di compostaggio di Casal Selce e Cesano: abitanti, esperti, amministratori del Comune e dei Municipi, tecnici di AMA, sotto la direzione delle facilitatrici di ASCOLTO ATTIVO.

È una mostra che racconta in maniera trasparente quello che è emerso e quello che abbiamo imparato da questo confronto, che evidenzia gli aspetti critici e che può servire a costruire un nuovo modello di progettazione e intervento per affrontare questa sfida vitale per il nostro futuro.

Locandina_Acolto Attivo-page-001

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Workshop alla Biennale di Architettura 2018

09/10/2018
di Agnese Bertello
Venerdì 26 ottobre 2018 a partire dalle 14.30, nel Padiglione Italia, alla Biennale di Architettura di Venezia si svolgerà un...
Venerdì 26 ottobre 2018 a partire dalle 14.30, nel Padiglione Italia, alla Biennale di Architettura di Venezia si svolgerà un workshop dal titolo “La sperimentazione dell’edificio ibrido di Arcipelago” per raccontare l’esperienza di progettazione che ha portato alla realizzazione dei 5 progetti in mostra nel padiglione. Al workshop prenderanno parte tutti i progettisti e alcuni... Read more »

Venerdì 26 ottobre 2018 a partire dalle 14.30, nel Padiglione Italia, alla Biennale di Architettura di Venezia si svolgerà un workshop dal titolo “La sperimentazione dell’edificio ibrido di Arcipelago” per raccontare l’esperienza di progettazione che ha portato alla realizzazione dei 5 progetti in mostra nel padiglione.

Al workshop prenderanno parte tutti i progettisti e alcuni degli esperti coinvolti; il workshop sarà condotto da Ascolto Attivo che ha organizzato e gestito anche le fasi di ascolto degli abitanti nei diversi territori.

Interverranno i progettisti BDR bureau, Gravalosdimonte Nacho Grávalos Patrizia Di Monte architects, Solinas Serra architects, AM3 Architetti Associati con Vincenzo Messina, Diverserighestudio, con il supporto di Università della Basilicata Chiara Rizzi, Università di Cagliari, Università di Palermo Maurizio Carta e Università di Bologna, il collettivo Sardarch, l’artista gibellinese Peppe Zummo, Alberto Giordano del Comitato Matera 2019, Matteo Pedaso di LAND, Ascolto Attivo che hanno sviluppato i progetti sperimentali insieme ad altri esperti del Comitato Scientifico del Collettivo Arcipelago Italia nell’ambito di progettazione partecipata, mobilità, architettura, paesaggio, salute, spazi per la cultura, sismica.

Il workshop è organizzato in più momenti:

  • dalle 14.30 alle 15.30, intorno ai tavoli dedicati a ciascuna area – organizzanti con pannelli, plastici, video e altra documentazione del percorso progettuale –  si terranno le presentazioni dei singoli progetti, nelle loro diverse componenti ricerca/università, partecipazione, parte progettuale.
  • dalle 15.30 alle 16.30, si terrà una plenaria con una breve sintesi della discussione precedente (a cura di MCA) e un approfondimento con alcuni esperti di Euricse intorno al ruolo dell’impresa sociale e delle cooperatve di comunità nella rivitalizzazione territoriale.
  • dalle 16,30 alle 17,30,  4 gruppi di discussione differenti affronteranno le tematiche emerse per dare la parola al pubblico e mettere a fuoco i nodi irrisolti.
  • dalle 17.30 alle 18.00 plenaria finale di ricondivisione.

I commenti sono chiusi.