milano

Fa’ la cosa giusta

09/03/2017
di Agnese Bertello
Dal 10 al 12 marzo 2017 a Milano si svolgerà Fa’ la cosa giusta. Oltre a stand e iniziative, sono...
Dal 10 al 12 marzo 2017 a Milano si svolgerà Fa’ la cosa giusta. Oltre a stand e iniziative, sono previsti alcuni convegni per confrontarsi su nuovi modelli di vita, dal consumo critico all’abitare. Stefania Lattuille partecipa al convegno ‟Housing sociale: una scelta e un impegno per quali prospettive?”, con Gabriele Rabaiotti, Assessore Lavori Pubblici... Read more »

Dal 10 al 12 marzo 2017 a Milano si svolgerà Fa’ la cosa giusta. Oltre a stand e iniziative, sono previsti alcuni convegni per confrontarsi su nuovi modelli di vita, dal consumo critico all’abitare.

Stefania Lattuille partecipa al convegno ‟Housing sociale: una scelta e un impegno per quali prospettive?”, con Gabriele Rabaiotti, Assessore Lavori Pubblici e Casa del Comune di Milano e Giordana Ferri, Direttore esecutivo Fondazione Housing Sociale. L’appuntamento è sabato 11 marzo 2017 alle ore 17,30.

 

Scarica il programma

I commenti sono chiusi.

La facilitazione è un campo aperto

28/02/2017
di Agnese Bertello
Al via i seminari proposti da Ascolto Attivo. Tre temi, tre giornate di lavoro e di confronto. A scuola. Nelle...
Al via i seminari proposti da Ascolto Attivo. Tre temi, tre giornate di lavoro e di confronto. A scuola. Nelle aziende. Nelle associazioni. In politica. Tra amministratori e cittadini. Nei condomini… La facilitazione non ha ambiti predefiniti. È un campo aperto, tutto da arare. C’è bisogno di bravi leader facilitativi che, oltre a conoscere le... Read more »

Al via i seminari proposti da Ascolto Attivo. Tre temi, tre giornate di lavoro e di confronto.

A scuola. Nelle aziende. Nelle associazioni. In politica. Tra amministratori e cittadini. Nei condomini… La facilitazione non ha ambiti predefiniti. È un campo aperto, tutto da arare.
C’è bisogno di bravi leader facilitativi che, oltre a conoscere le tecniche, sappiano leggere il contesto e ascoltare i protagonisti, per rendere possibile il cambiamento.
Ascolto Attivo propone tre laboratori per ragionare a partire da esperienze concrete sull’arte di ascoltare e di facilitare in tre contesti diversi.

15 maggio 2017
Gestione dei conflitti e Humor
Marianella Sclavi, Yoga Patti
1. Pensiero Soporifero a go go
Gregory Bateson, Moliere e le spiegazioni soporifere: come funziona questo sedativo della mente.
Epistemologia dominante: oggettivo-soggettivo e causa-effetto versus gli organismi operano e pensano in base ad archi di possibilità.
2. Umorismo e Ascolto Esplor-Attivo!
Palestre: Umorismo e buona comunicazione interculturale (esempi vari, racconti, mappe)
3. Esercizi bisociativi a piccoli gruppi
4.Ragionare in “ordinariese” o per “incidenti critici”
Wittgenstein su eccezione e regola. Mondi possibili.

16 maggio 2017
Mediazione in contesti multiparte
Stefania Lattuille, Mario Dotti
Che cos’è un contesto multi-parte? Quali sono i problemi tipici di questi contesti? Come affrontarli?
Principi, competenze e metodologie del facilitatore-mediatore. Esperienze pratiche.

17 maggio 2017
Democrazia deliberativa e democrazia sperimentale
Agnese Bertello
La progettazione partecipata è uno strumento per sperimentare nuove forme di democrazia deliberativa. Questo è vero solo se riusciamo a condurre un processo inclusivo, che attivi davvero le competenze degli individui e generi una leadership facilitativa diffusa. Come ci si riesce?
Ci confronteremo insieme a partire da esperienze concrete, ragionando su strumenti, approcci e metodologie.

 

Dove
Ascolto Attivo – Viale Caldara 44, Milano
(MM3 – Crocetta)

Orario
14,30 – 19,00

Docenti
Agnese Bertello, Stefania Lattuille, Marianella Sclavi (ascoltattiviste), Mario Dotti e Yoga Patti.

Costo
120 euro per ciascun laboratorio.
AA-Addicted: sconto 15% per chi s’iscrive a tutti e tre i laboratori.

Info e iscrizioni
info@ascoltoattivo.net
Le iscrizioni si chiudono entro il 1/5/2017. I laboratori saranno attivati con la presenza di almeno 15 partecipanti.

Scarica la presentazione

 

 

I commenti sono chiusi.

Competizione Italiana di Mediazione

23/01/2017
di Agnese Bertello
La Competizione Italiana di Mediazione è una gara tra studenti di università italiane sul tema della mediazione, organizzata da Camera...
La Competizione Italiana di Mediazione è una gara tra studenti di università italiane sul tema della mediazione, organizzata da Camera Arbitrale di Milano in collaborazione con l’Università Statale di Milano. Alla prossima edizione del 16 e 17 febbraio 2017 parteciperanno ben 24 università italiane. Stefania Lattuille allena da tre anni la squadra dell’Università Statale di... Read more »

La Competizione Italiana di Mediazione è una gara tra studenti di università italiane sul tema della mediazione, organizzata da Camera Arbitrale di Milano in collaborazione con l’Università Statale di Milano.

Alla prossima edizione del 16 e 17 febbraio 2017 parteciperanno ben 24 università italiane. Stefania Lattuille allena da tre anni la squadra dell’Università Statale di Milano.

Le gare sono aperte al pubblico e la partecipazione alla competizione è gratuita.

Visita il sito e la pagina FB per gli aggiornamenti.

 

Nell’immagine, la squadra dell’Università Statale di Milano in gara per la quinta Competizione Italiana di Mediazione.

I commenti sono chiusi.

Mediazione ambientale

12/07/2016
di Agnese Bertello
L’obiettivo principale che si propone il progetto è estendere l’applicazione dell’istituto della mediazione civile ai conflitti ambientali, diffondendo la cultura del dialogo...
L’obiettivo principale che si propone il progetto è estendere l’applicazione dell’istituto della mediazione civile ai conflitti ambientali, diffondendo la cultura del dialogo e della partecipazione, anche nell’ambito dei contenziosi che riguardano l’ambiente. Promotore dell’iniziativa, di cui è coordinatrice l’avv. Veronica Dini, è la Camera Arbitrale di Milano. Ascolto Attivo è partner del progetto, si è occupata della redazione delle linee... Read more »

L’obiettivo principale che si propone il progetto è estendere l’applicazione dell’istituto della mediazione civile ai conflitti ambientali, diffondendo la cultura del dialogo e della partecipazione, anche nell’ambito dei contenziosi che riguardano l’ambiente.

Promotore dell’iniziativa, di cui è coordinatrice l’avv. Veronica Dini, è la Camera Arbitrale di Milano. Ascolto Attivo è partner del progetto, si è occupata della redazione delle linee guida, della organizzazione e conduzione della simulazione di una mediazione a fini promozionali e della sperimentazione del progetto.

Avviato all’inizio del 2016, il progetto è articolato in tre fasi, con diversi momenti di confronto nazionale e internazionale, e si concluderà nel novembre 2016. E’ attualmente in corso la fase di sperimentazione su vari casi reali di conflitti ambientali.

I commenti sono chiusi.

Garibaldi e l’Isola Partecipata

18/06/2016
di admin
Promosso dal Comune di Milano, il percorso di progettazione partecipata “Garibaldi e l’isola partecipata” si è svolto tra luglio 2012 e...
Promosso dal Comune di Milano, il percorso di progettazione partecipata “Garibaldi e l’isola partecipata” si è svolto tra luglio 2012 e gennaio 2013. Obiettivo era la definizione con i cittadini di una proposta di riqualificazione del Cavalcavia Bussa, l’individuazione di una sede, contenuti e modalità di gestione per il centro civico. Il processo è stato finanziato... Read more »

Promosso dal Comune di Milano, il percorso di progettazione partecipata “Garibaldi e l’isola partecipata” si è svolto tra luglio 2012 e gennaio 2013. Obiettivo era la definizione con i cittadini di una proposta di riqualificazione del Cavalcavia Bussa, l’individuazione di una sede, contenuti e modalità di gestione per il centro civico. Il processo è stato finanziato grazie agli oneri di urbanizzazione relativi  alla realizzazione del complesso di Porta Nuova. Nell’arco di pochi mesi, il processo ha attraversato diverse tappe: laboratori di visioning, Open Space Technology, Charrette, Concorso internazionale, Planning for real. Grazie a questo processo, i cittadini hanno elaborato insieme ai tecnici del comune quali elementi inserire nel bando ufficiale; alcuni cittadini hanno inoltre fatto parte della Giuria che ha scelto, sulla base di quanto emerso dal percorso, i progetti vincitori del Concorso internazionale indetto dal Comune.
Le diverse fasi del progetto sono state realizzate in collaborazione con diversi partner; in particolare l’OST è stato realizzando in collaborazione con Gerardo de Luzenberger (Genius Loci), la Charrette con Giulio Ernesti (IUAV), Sara Seravalle ha curato la facilitazione visuale (Sketchapensieri)

I commenti sono chiusi.