Parco Regionale dello Stirone e Piacenziano

Il Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano rappresenta uno straordinario patrimonio naturale, culturale e paleontologico condiviso da 9 comuni nelle provincie di Parma e Piacenza.

Si tratta di un’area il cui potenziale non è stato finora pienamente espresso e valorizzato: per questo motivo il Comune di Fidenza, il Comune di Salsomaggiore e Parchi del Ducato hanno deciso di intraprendere con Ascolto Attivo un percorso partecipativo al fine di mettere a fuoco una nuova identità del luogo che riesca a tenere insieme tutti gli elementi che lo caratterizzano in un’unica visione progettuale.

Il percorso è stato finanziato dal Bando di Partecipazione 2019 della Regione Emilia-Romagna, risultando uno dei migliori progetti vincenti.

Si tratta di un percorso molto articolato, che si svilupperà tra febbraio e dicembre 2020. Tra le iniziative previste: mappatura del parco in bici, open space technology, charrette.

Intanto, si è riunito il Tavolo di coordinamento del percorso partecipativo. Oltre agli enti promotori, ne fanno parte le associazioni del territorio, associazioni ambientaliste, il Tavolo ambientale di Fidenza, Guardie ecologiche e gruppi di biker e sportivi che già frequentano attivamente il parco.

L’incontro si è tenuto a Millepioppi, edificio confiscato nel cuore del Parco che da luogo di malavita si è trasformato in un bene comune che ospita il Centro del Parco Regionale. Accanto al bene confiscato è quasi pronto ad essere inaugurato il Museo dei Fossili dello Stirone, che ospiterà i tesori ritrovati lungo il percorso del torrente.