AGnese Bertello

Presente, passato, futuro della partecipazione a Milano

13/11/2019
di Agnese Bertello
Dal 22 al 24 novembre a Milano si tiene “Milano Partecipa” primo evento interamente dedicato alla partecipazione dei cittadini. Il...
Dal 22 al 24 novembre a Milano si tiene “Milano Partecipa” primo evento interamente dedicato alla partecipazione dei cittadini. Il programma dell’evento è stato costruito dal basso, accogliendo le proposte dal territorio. Ascolto Attivo propone un workshop dal titolo “Passato, presente e futuro della partecipazione a Milano” che si terrà domenica 24 novembre dalle 16.00... Read more »

Dal 22 al 24 novembre a Milano si tiene “Milano Partecipa” primo evento interamente dedicato alla partecipazione dei cittadini. Il programma dell’evento è stato costruito dal basso, accogliendo le proposte dal territorio.

Ascolto Attivo propone un workshop dal titolo “Passato, presente e futuro della partecipazione a Milano” che si terrà domenica 24 novembre dalle 16.00 alle 18.00 presso lo Spazio Joule, Cariplo Factory.

Obiettivo del workshop è condividere una riflessione su come è cambiata la partecipazione – il modo di pensarla, il modo di farla – a Milano negli ultimi 10 anni. Una riflessione da cui partire per cercare di mettere a fuoco insieme come vogliamo che sia in futuro. Il workshop è aperto a tutti coloro che la partecipazione la fanno, la pensano, la vogliono: cittadini, facilitatori, esperti, ricercatori, istituzioni, associazioni…

Per partecipare occorre iscriversi

Scopri tutto il programma di Milano Partecipa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Officina della partecipazione e della creatività

07/11/2019
di Agnese Bertello
L’Officina della partecipazione e della creatività è un progetto sviluppato dall’Associazione Circola, di cui Ascolto Attivo è socio fondatore, in...
L’Officina della partecipazione e della creatività è un progetto sviluppato dall’Associazione Circola, di cui Ascolto Attivo è socio fondatore, in collaborazione con l’IIS Cremona e finanziato da Fondazione Cariplo. Il progetto prevede la riqualificazione della ex biblioteca di uno di una delle due scuole che costituiscono l’Istituto (Liceo Cremona e Istituto Tecnico Zappa). La struttura,... Read more »

L’Officina della partecipazione e della creatività è un progetto sviluppato dall’Associazione Circola, di cui Ascolto Attivo è socio fondatore, in collaborazione con l’IIS Cremona e finanziato da Fondazione Cariplo.

Il progetto prevede la riqualificazione della ex biblioteca di uno di una delle due scuole che costituiscono l’Istituto (Liceo Cremona e Istituto Tecnico Zappa). La struttura, abbandonata da un decennio, si trova nel cortile che unisce i due plessi, aspetto che le garantisce una buona autonomia e accessibilità.
Obiettivo del progetto non è solo la riqualificazione delle strutture, ma soprattutto la massa a fuoco di una visione, di un nuovo immaginario per questo luogo: spazio per il confronto e il dialogo tra la comunità scolastica e il territorio, esperienza di protagonismo degli studenti e di cittadinanza attiva.

Ascolto Attivo ha curato la progettazione partecipata che ha visto protagonisti gli studenti (1.500), insegnanti, genitori, istituzioni e attori del territorio. Tra aprile e giugno si sono susseguiti incontri, laboratori, open space technology... A ottobre l’attività è ripresa con l’organizzazione della Due giorni di coprogettazione per l’Officina in cui tutti e 1.500 i ragazzi sono stati coinvolti affrontando temi diversi, dalla gestione, alla riqualificazione degli spazi, dalla rete con il territorio ai servizi per la biblioteca, dai patti di collaborazione alla banca del tempo…

Oltre ai 1500 ragazzi, la “Due giorni” ha coinvolto 27 facilitatori, 30 tra esperti e attori del territorio, 63 insegnanti referenti del progetto e tutto lo staff della scuola. L’iniziativa sarà presentata durante Milano Partecipata, evento organizzato dall’assessorato alla partecipazione dal 22 al 24 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il progetto non funziona?

06/11/2019
di Agnese Bertello
A Verona, a novembre, un bel ciclo di incontri per riflettere sul senso e gli obiettivi degli inteventi urbani. Quand’è che...
A Verona, a novembre, un bel ciclo di incontri per riflettere sul senso e gli obiettivi degli inteventi urbani. Quand’è che un progetto funziona davvero? Quali sono le sue caratteristiche? Due gli appuntamenti previsti per ora: il primo con Davide Ruzzon su architettura e neuroscienze, il secondo con Agnese Bertello su progettazione partecipata, architettura e urbanistica.

A Verona, a novembre, un bel ciclo di incontri per riflettere sul senso e gli obiettivi degli inteventi urbani. Quand’è che un progetto funziona davvero? Quali sono le sue caratteristiche?
Due gli appuntamenti previsti per ora: il primo con Davide Ruzzon su architettura e neuroscienze, il secondo con Agnese Bertello su progettazione partecipata, architettura e urbanistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Migrazioni: complessità e conflitto

05/07/2019
di Agnese Bertello
Agnese Bertello è stata tra le formatrici del corso “Migrazioni: complessità e conflitto”. Obiettivo del progetto è quello di dare una...
Agnese Bertello è stata tra le formatrici del corso “Migrazioni: complessità e conflitto”. Obiettivo del progetto è quello di dare una risposta al bisogno formativo di tutti quegli operatori, insegnanti, professionisti e volontari che si misurano con simili questioni. Si tratta di un percorso di formazione e ricerca: gli incontri di approfondimento in aula riguarderanno non... Read more »

Agnese Bertello è stata tra le formatrici del corso “Migrazioni: complessità e conflitto”. Obiettivo del progetto è quello di dare una risposta al bisogno formativo di tutti quegli operatori, insegnanti, professionisti e volontari che si misurano con simili questioni. Si tratta di un percorso di formazione e ricerca: gli incontri di approfondimento in aula riguarderanno non solo i temi più strettamente connessi alle migrazioni, ma anche la metodologia della ricerca sociale.

In questo ambito, Ascolto Attivo ha proposto un incontro formativo (4 ore) sugli strumenti della progettazione partecipata e della facilitazione come strumenti per rendere protagonisti insieme migranti e cittadini italiani nella coprogettazione di soluzioni condivise per affrontare insieme e in maniera creativa le sfide di un nuovo sviluppo.

 

I commenti sono chiusi.

SOS – School of Sustainability

05/07/2019
di Agnese Bertello
Nel giugno 2018 abbiamo ha condotto un laboratorio sullo Spazio Pubblico all’interno del master SOS – School of Sustainability, McArchitects....
Nel giugno 2018 abbiamo ha condotto un laboratorio sullo Spazio Pubblico all’interno del master SOS – School of Sustainability, McArchitects. Il laboratorio ha coinvolto venti studenti della scuola internazionale di Bologna. Obiettivo del laboratorio era raccogliere, da parte degli studenti, suggestioni e proposte per la riqualificazione di una delle piazze principali della città, Piazza Re... Read more »

Nel giugno 2018 abbiamo ha condotto un laboratorio sullo Spazio Pubblico all’interno del master SOS – School of Sustainability, McArchitects.
Il laboratorio ha coinvolto venti studenti della scuola internazionale di Bologna. Obiettivo del laboratorio era raccogliere, da parte degli studenti, suggestioni e proposte per la riqualificazione di una delle piazze principali della città, Piazza Re Renzo, accanto a Piazza Maggiore, a partire dalla condivisione di riflessioni sulla sostenibilità ambientale e la qualità dello spazio pubblico.

Il laboratorio è stato articolato in più momenti:

  • giochi e facilitazione visuale per favorire la conoscenza reciproca condividere riflessioni sul tema dello spazio pubblico e sulla qualità dello spazio pubblico a Bologna,
  • sopralluogo / passeggiata di quartiere nella piazza oggetto del progetto,
  • laboratorio di coprogettazione per condividere le impressioni del sopralluogo, proposte e suggestioni per la riqualificazione della piazza
  • creazione di una “mappa parlante” della zona di intervento che restituisce e localizza gli interventi proposti.

I commenti sono chiusi.