Ascolto Attivo

Mediazione ambientale: il caso della vasca di laminazione del Seveso

14/11/2019
di Stefania Lattuille
Nel settembre scorso Regione Lombardia, Comune di Milano, Comune di Bresso, MM Spa e Parco Nord hanno siglato un documento che dà...
Nel settembre scorso Regione Lombardia, Comune di Milano, Comune di Bresso, MM Spa e Parco Nord hanno siglato un documento che dà conto di quanto discusso, approfondito e concordato nella mediazione ambientale sulla realizzazione di una vasca di laminazione per le esondazioni del fiume Seveso. Le parti presenti al tavolo della mediazione hanno ritenuto opportuno rendere pubblico... Read more »

Nel settembre scorso Regione Lombardia, Comune di Milano, Comune di Bresso, MM Spa e Parco Nord hanno siglato un documento che dà conto di quanto discusso, approfondito e concordato nella mediazione ambientale sulla realizzazione di una vasca di laminazione per le esondazioni del fiume Seveso.

Le parti presenti al tavolo della mediazione hanno ritenuto opportuno rendere pubblico questo documento –reperibile anche sui siti istituzionali degli enti citati, con i relativi allegati- a beneficio di tutti gli stakeholder.

In questa mediazione, al primo incontro è stato condivisa dalle parti la circostanza che il progetto della vasca Milano Parco Nord era ormai pressoché esecutivo, quindi non più modificabile o procrastinabile, e che l’obiettivo del tavolo sarebbe quindi stato quello di fare chiarezza sul progetto, di rispondere alle numerose domande e rilievi dei cittadini e del Comune di Bresso e di valutare insieme quanto potesse essere concesso e concordato, in particolare con riferimento agli indennizzi e compensazioni.

Nell’incipit di tale documento, gli enti partecipanti hanno dichiarato l’apprezzamento per il dialogo tenutosi in seno alla mediazione ambientale e l’auspicio che “si favorisca l’utilizzo di strumenti operativi quali la mediazione ambientale, la progettazione partecipata e il dibattito pubblico al fine di creare sempre più contesti di confronto tra cittadini ed enti pubblici e di intervenire tempestivamente per prevenire e risolvere i conflitti ambientali”.

I documenti relativi alla mediazione sono disponibili sul sito del Comune di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il progetto non funziona?

06/11/2019
di Agnese Bertello
A Verona, a novembre, un bel ciclo di incontri per riflettere sul senso e gli obiettivi degli inteventi urbani. Quand’è che...
A Verona, a novembre, un bel ciclo di incontri per riflettere sul senso e gli obiettivi degli inteventi urbani. Quand’è che un progetto funziona davvero? Quali sono le sue caratteristiche? Due gli appuntamenti previsti per ora: il primo con Davide Ruzzon su architettura e neuroscienze, il secondo con Agnese Bertello su progettazione partecipata, architettura e urbanistica.

A Verona, a novembre, un bel ciclo di incontri per riflettere sul senso e gli obiettivi degli inteventi urbani. Quand’è che un progetto funziona davvero? Quali sono le sue caratteristiche?
Due gli appuntamenti previsti per ora: il primo con Davide Ruzzon su architettura e neuroscienze, il secondo con Agnese Bertello su progettazione partecipata, architettura e urbanistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le città per le persone

06/11/2019
di Agnese Bertello
Il 15 novembre 2019 a Ivrea, un’intera giornata di dialoghi e confronti sul tema della progettazione partecipata e della rigenerazione...
Il 15 novembre 2019 a Ivrea, un’intera giornata di dialoghi e confronti sul tema della progettazione partecipata e della rigenerazione urbana per mettere al centro dello sviluppo e della trasformazione delle città le persone. Un incontro che è una grande occasione per un confronto trasversale tra alcune delle esperienze più significative condotte in Italia. Con... Read more »

Il 15 novembre 2019 a Ivrea, un’intera giornata di dialoghi e confronti sul tema della progettazione partecipata e della rigenerazione urbana per mettere al centro dello sviluppo e della trasformazione delle città le persone.

Un incontro che è una grande occasione per un confronto trasversale tra alcune delle esperienze più significative condotte in Italia. Con Ilda Curti, Erika Mattarella, Agnese Bertello, Andrea Staid, Silvia Capelli, Lucia Panzieri. Ambra Lombardi, Erika Lazzarino, Giulia Cantaluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Matera 2019 – Candidatura Capitale Europea della Cultura

29/07/2019
di Agnese Bertello
Nel 2014 Matera è stat proclamata Capitale Europea della Cultura 2019. Un risultato importante raggiunto anche grazie al percorso di...
Nel 2014 Matera è stat proclamata Capitale Europea della Cultura 2019. Un risultato importante raggiunto anche grazie al percorso di coinvolgimento della cittadinanza che si è sviluppato durante tutto il 2013 e che è culminato nell’Open Space Technology “Quali idee per costruire insieme Matera capitale delle culture partecipate”, tenutosi il 5 aprile 2013. Il percorso è... Read more »

Nel 2014 Matera è stat proclamata Capitale Europea della Cultura 2019.
Un risultato importante raggiunto anche grazie al percorso di coinvolgimento della cittadinanza che si è sviluppato durante tutto il 2013 e che è culminato nell’Open Space Technology “Quali idee per costruire insieme Matera capitale delle culture partecipate”, tenutosi il 5 aprile 2013. Il percorso è stato curato da Ascolto Attivo insieme a Gerardo de Luzemberger e Studio Azzurro.
Apertura, trasparenza, dialogo, coinvolgimento degli abitanti sono gli elementi che hanno caratterizzato il dossier “Open Future” con cui Matera si è candidata a Capitale Europea della Cultura.

I commenti sono chiusi.

Legami di corresponsabilità

05/06/2019
di Agnese Bertello
Nel novembre 2017, Agnese Bertello ha curato un modulo formativo all’interno del corso di perfezionamento “Legami di corresponsabilità” dell’Università degli...
Nel novembre 2017, Agnese Bertello ha curato un modulo formativo all’interno del corso di perfezionamento “Legami di corresponsabilità” dell’Università degli studi di Trieste. Il corso si è tenuto presso il campus di Portogruaro. Il modulo è stato dedicato all’analisi critica di esperienze di democrazia deliberativa. La parte laboratoriale ha previsto un lavoro in gruppi per... Read more »

Nel novembre 2017, Agnese Bertello ha curato un modulo formativo all’interno del corso di perfezionamento “Legami di corresponsabilità” dell’Università degli studi di Trieste. Il corso si è tenuto presso il campus di Portogruaro.

Il modulo è stato dedicato all’analisi critica di esperienze di democrazia deliberativa. La parte laboratoriale ha previsto un lavoro in gruppi per cominciare a far emergere strategie progettuali legate al tema della rigenerazione urbana e sociale a partire dalle conoscenze dirette dei partecipanti.

I commenti sono chiusi.