DIARC

URBACT 2nd Chance – Napoli

11/04/2017
di Agnese Bertello
Nel 2016, la città di Napoli è stata capofila del progetto europeo “Urbact 2nd Chance – Waking up the sleeping giants”....
Nel 2016, la città di Napoli è stata capofila del progetto europeo “Urbact 2nd Chance – Waking up the sleeping giants”. In ciascuna delle città parte della rete – Liverpool (Regno Unito), Lublino (Polonia), Maribor (Slovenia), Brussel (Belgio), Caen (Francia), Chemnitz (Germania), Gijon (Spagna), Agenzia per lo Sviluppo della Città di Dubrovnik (D.U.R.A. – Croazia), Università... Read more »

Nel 2016, la città di Napoli è stata capofila del progetto europeo “Urbact 2nd Chance – Waking up the sleeping giants”.

In ciascuna delle città parte della rete – Liverpool (Regno Unito), Lublino (Polonia), Maribor (Slovenia), Brussel (Belgio), Caen (Francia), Chemnitz (Germania), Gijon (Spagna), Agenzia per lo Sviluppo della Città di Dubrovnik (D.U.R.A. – Croazia), Università di Genova (Italia), Società di riqualificazione urbana Porto Vivo di Porto (PV PORTO VIVO SRU – Portogallo) – è stato individuato un immobile abbandonato da riqualificare e mettere al centro di un processo di rigenerazione sociale.

Il Comune di Napoli ha scelto di lavorare al recupero e rifunzionalizzazione del complesso della Ss. Trinità delle Monache (ex Ospedale Militare), nell’ottica di una rigenerazione urbana con riferimento al contesto territoriale in cui esso è inserito (Quartieri Spagnoli e Montesanto). Per questo, è stato avviato un un processo partecipativo che ha coinvolto gli attori locali interessati.

Ascolto Attivo è stata tra gli esperti coinvolti per la conduzione del percorso di progettazione partecipata. In particolare, Ascolto Attivo ha curato il laboratorio di visioning su Futuri Possibili, l’Open Space Technology e il laboratorio di confronto creativo successivo per arrivare alla definizione del Piano d’Azione Locale di cui associazioni e cittadini dei quartiere interessati sono protagonisti.

I commenti sono chiusi.